Domande Più Frequenti Di Gamma Legna


Che Cos’è la doppia combustione?

La doppia combustione è un sistema del quale dispongono alcuni modelli, che hanno in una seconda combustione il monossido di carbonio che è ancora nel fumo della prima combustione. Questo metodo, permette massimizzare il potere calorifico del legno senza aumentare il consumo dello stesso, e ridurre al minimo l’emissioni inquinanti.

Che Cos’è il sistema di vetro pulito?

Questo è un sistema con cui l’apparecchiatura crea uno schermo di aria fredda tra il vetro della stufa/camino ed il fuoco, che impedisce che il fumo caldo stia direttamente in contatto con il vetro e si sporchi.

Ho un caminetto aperto fatto di costruzione, Posso chiuderlo in qualche modo?

Si. È possibile cercare un caminetto inseribile che si possa adattare alle misure della cavità che è già costruia. È anche possibile chiudere il caminetto aperto con le porte fatte su misura.

Che Cosa riscalda in più la lastra oppure la ghisa?

Il materiale con cui è fatta la stufa/camino non fa riscaldere più o meno. La quantità di calore è determinata dalla potenza (kW) con cui il modello è certificato. Sì, è vero che i modelli fabbricati in ghisa richiedono più tempo per riscaldarsi, ma altrimenti mantengono il calore per più tempo. Modelli di lastra prendono poco tempo per riscaldarsi nonostante non rimangono caldi per così tanto tempo.

Mio caminetto spende fumo, e non evacua bene, Cosa potrebbe essere?

La prima cosa che deve fare è assicurarsi che l'evacuazione di fumo per il condotto del camino è corretta e pulita. A volte, l’uso non frequente rende il condotto ostacolato e impedisce l’uscite del fumo. Dovete verificare inoltre che la stanza dove è il ha una ventilazione adeguata, che facilita l’uscita di fumo. Se il problema persiste, contattare con la persona che ha effettuato l'installazione.

La mia stufa/camino crea un liquido nero con mal odore.

Sicuramente ci siano problemi di condensazione. La condensazione è il problema che si pone quando il fumo del condotto è installato all'esterno della casa, e come in questo caso non è stato isolato correttamente, anche con tubi a doppia parete, o con tubi semplici rivestiti nella costruzione; è così che il fumo del camino si condensa. Cioè, diventa liquido quando va da una temperatura alta a una bassa. Se questo è il caso, verifichi con la persona che ha fatto l'installazione, perché è molto probabile che questo liquido si abbia sedimentato tutto nel'output dei fumi, osacolizandolo, causando problemi per l’uscita del fumo ed anche facendo che questo materiale possa bruciarsi e causare un incendio..

I ventilatori della mia stufa/camino continuano a funzionare anche quando è spenta.

I modelli che hanno turbine o ventilatori hanno un sistema di sicurezza che, anche se questi interruttori sono spenti, quando la stufa o caminetto raggiunge certe temperature, si accendono da soli. Questo impedisce che, date le alte temperature che può raggiungere il modello, si bruci qualsiasi parte del sistema elettronico o cablaggio che abbia. Ecco perché è indispensabile che questi modelli siano sempre collegati all'elettricità quando sono in funzione.

Il vetro del mio modello diventa nero. Come posso impedirlo?

Ci sono tanti i fattori che influenzano che il vetro si colori anche se il modello è di sistema vetro pulito. L'uso di un legno di ottima qualità, non superiore al 20% di umidità, favorisce che il vetro non si sporchi così facilmente. Avere anche un buon colpo di fumi ne non rende accumularsi nella camera di combustione e così non si colori il vetro.

Ho appena finito di accendere la stufa/caminetto e puzza di pittura.

È normale che puzzi di pittura al accenderlo la prima volta. Per questo motivo, e come viene spiegato nel manuale d'istruzioni, è consigliabile che durante queste prime accese si ventili la stanza per evitare qualsiasi tipo di avvelenamento per inalazione.

Qual è il modo corretto di immagazzinare la legna?

La legna dovrebbe essere tagliata ed immagazzinata almeno per 2 anni in un luogo coperto e ventilato per che si secchi. L'umidità del legno non dovrebbe essere superiore al 20% per ottenere una buona potenza di calore, meno fumo e minore produzione di fuliggine.

Qual è la legna di megliore qualità?

Quella di meglior qualità è la legna di frassino. Sono anche buone la legna di quercia, olmo, betulla e faggi. La legna di salice ed abeto hanno una qualità mediocre, mentre pino e pioppo hanna una bassa qualità.

Che mantenimento deve avere una stufa/camino?

Il mantenimento d’un modello di legna è ridotto al mantenimento del condotto di fumo. Una buona uscita di fumo, senza ostacoli e fuliggine che frenino l'evacuazione dei fumi è fondamentale per il corretto funzionamento della stufa o del camino. Anche pulire l'interno della stufa/camino.